la sicurezza sul lavoro la pretende chi si vuol bene!          











 
  l'Associazione    
link
    prima la salute  
 
 studi e c o   t u t e l a news
 
video    

l'inquinamento indoor

    tutela legale
  campagna
nazionale
per la riduzione
degli
inquinanti

presenti
nei

luoghi di lavoro

(AVVISO)
   
LA SOLUZIONE ITALIANA
    con
particolare
 riferimento
alle emissioni
di stampanti
e

fotocopiatori
laser

(AVVISO)
 
  LA SOLUZIONE NUVAP  
 

Siamo qui a raccontarvi dopo una relativa inattività del sito

(dovuta nei fatti all'assenza di novita sui temi trattati)

che finalmente è stata approntata una soluzione per monitorare e valutare

il tema occupazionale dell'inquinamento indoor degli ambienti di lavoro!

-

La soluzione mira anche a monitorare gli ambienti di vita da diverse forme di inquinamento e pericolo!

-

Il prodotto ancora una volta è frutto dell'ingegno di italiani!

-

Potete sapere di cosa parliamo consultando direttamente

il sito dell' agenzia governativa che ha promosso e finanziato il prodotto!

 

www.invitalia.it

 

Ancor migliori informazioni potrete reperire,

 sul sito dei geniali inventori - imprenditori

che già commercializzano il dispositivo!

 

 

https://www.nuvap.com/it/

VAI AL SITO NUVAP

 

Presto faremo un ampio articolo sul prodotto solo per valutarne

la portata internazionale dal nostro personale punto di vista!

-

Resta che questo progetto ha l'apertura e l'approccio idoneo a farci pensare

che nelle successive elaborazioni, ogni aspetto verrà ulteriormente sviluppato,

NUVAP N1

rappresenta al contempo punto di arrivo e di partenza

nell'ambito della eco-tutela ambientale!

Un dispositivo di prevenzione personale-domestica

e un DPI ai sensi Testo Unico 81.

(pdf con dettagli tecnici del prodotto)

 

  Nato dall’incontro
di due esperienze molto diverse,
quella di Francesco Rapetti Mogol,
dottore in lettere ed esperto di marketing
e Marco Magnarosa,
ingegnere delle telecomunicazioni ed
esperto in prodotti
disruptive.
I PROTAGONISTI DEL PROGETTO
 

 

"La cosa, che ora sembra semplice a dirsi, è stata molto meno semplice a farsi:

ci sono voluti 4 anni di sperimentazione, studi di mercato e analisi di fattibilità, un centro di ricerca attrezzato,

una cinquantina di ingegneri specializzati e 3 brevetti di altrettante università italiane, già oggi estesi a 12 paesi nel mondo.

Non ultimi, investimenti privati e pubblici, come il finanziamento di Smart&Start di Invitalia.

Alla base dell’idea innovativa, una letteratura molto ampia sulle possibili interazioni tra agenti inquinanti e patologie:

ricerche e certificazioni sull’aumento oggettivo dei rischi per la salute,

legati all’esposizione prolungata nel tempo ai diversi tipi di inquinamento esistenti,

che spesso provocano allergie, asma, bronchiti e, nei casi peggiori, tumori e leucemie.

Nuvap è la startup toscana,

con sede presso il Polo Tecnologico di Navacchio (in provincia di Pisa) che ha dato il via a tutto questo.

 

E’ nata solo nel 2014, ma già vanta partnership tecnologiche avanzate (tra cui quella con Cubit Scarl dell’Università di Pisa)

per lo sviluppo delle diverse componenti del prodotto N1, totalmente made in Italy, anzi…

potremmo dire quasi totalmente made in Tuscany.

N1 è già rientrato tra i primi tre finalisti dei Gaia Awards 2015"

 

note:

The Big 5 di Dubai, al Dubai World Trade Centre.

è  l’evento internazionale che ospita i Gaia Awards,

ossia i riconoscimenti e le premiazioni assegnate a prodotti e servizi d’avanguardia che hanno un cuore green,

contribuendo alla salvaguardia ambientale ed ad un conseguente sviluppo ecosostenibile.

I Gaia Awards sono stati istituiti nel 2008 e da allora sono una componente imprescindibile a The Big 5 Dubai:

tali premi onorano l’operato di aziende ed imprese, le cui finalità produttive integrano il concetto di evolversi verso una meta più ecosostenibile.

Una giuria di esperti del settore è selezionata per valutare con attenzione e premiare i possibili vincitori,

in modo che i loro prodotti o servizi abbiano un impatto green sull’ambiente circostante.