la sicurezza sul lavoro la pretende chi si vuol bene!          











 
  l'Associazione    
link
    prima la salute  
 
 studi e c o   t u t e l a news
 
video    

l'inquinamento indoor

    tutela legale
  campagna
nazionale
per la riduzione
degli
inquinanti

presenti
nei

luoghi di lavoro

(AVVISO)
   
LA SOLUZIONE ITALIANA
    con
particolare
 riferimento
alle emissioni
di stampanti
e

fotocopiatori
laser

(AVVISO)
 
  LIBERTA' DI ESPRESSIONE  
 

Abbiamo subito una censura per una iniziativa legittima

(peraltro rimasta mera intenzione)

tesa a conseguire per le vie legali,

tramite una class-action

l'obiettivo:

della promozione della salute,

la sicurezza sul lavoro nell'ambito degli uffici di una grande e prestigiosa impresa industriale nazionale.

Come può una S.P.A.  di proprietà Pubblica,

di Pubblica utilità,

della quale siamo tutti clienti ed azionisti-proprietari

 (in qualità  di cittadini),

pensare di avere il diritto di censurare una qualsiasi iniziativa legale volta a tutelare interessi legittimi ?

 

Maggiormente come può farlo quando gli interessi in gioco sono

la salute e la sicurezza sul lavoro ?

 

Come può invocare il rispetto dei doveri di fedeltà di un proprio dipendente,

su temi e diritti superiori e fondamentali come il diritto di tutela della salute e dell'integrità fisica ?

 

Che sono diritti-doveri irrinunciabili e indisponibili !

 

Come può inoltre ignorare che il testo unico 81 sulla sicurezza sul lavoro,

contempla il diritto e impone il dovere dell'azione di tutela anche al singolo lavoratore?

 

Articolo 20 - Obblighi dei lavoratori

e) segnalare immediatamente al datore di lavoro, al dirigente o al preposto le deficienze dei mezzi e dei dispositivi di cui alle lettere c) e d), nonché qualsiasi eventuale condizione di pericolo di cui vengano a conoscenza, adoperandosi direttamente, in caso di urgenza, nell’ambito delle proprie competenze e possibilità e fatto salvo l’obbligo di cui alla lettera f) per eliminare o ridurre le situazioni di pericolo grave e incombente, dandone notizia al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;

Non segnalare pericoli potrebbe essere sanzionato con la pena alternativa dell’arresto o dell’ammenda!

 

In attesa che

un Giudice,

il Parlamento Italiano

od

Europeo,

si esprimano nel merito...

 
 LIBERTA' DI ESPRESSIONE NEGATA